LA SUPERCAR DI CASA AUDI? ELETTRICA…

luca ottobre 2, 2018

E’ stata presentata alcune settimane fa durante il Pebble Beach Automotive Week di Monterey, in California, la nuova impressionate e futuristica supercar della casa dei quattro anelli.

Il concept prende il nome di PB18 e-tron e si presenta come una monoposto sportiva, sviluppata nella galleria del vento e costruita per l’uso su pista.

La vettura presenta un motore centrale con abitacolo in posizione avanzata; i materiali utilizzati sono alluminio, carbonio e materiali compositi, tra cui l’innovativa batteria allo stato solido.

E sì? avete capito bene…La nuova Audi PB18 e-tron è infatti un gioiellino completamente elettrico, dotata di tre potenti motori, uno anteriore e due posteriori, in grado di erogare 680cv con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in poco più di 2 secondi.

L’autonomia della batteria allo stato solido, raffreddata a liquido, è di circa 5ookm, rendendo il mezzo utile anche ad un uso cittadino più che corsaiolo.

Audi PB18 e-tron è predisposta per la ricarica ad alto voltaggio (800 Volt). Gli accumulatori possono essere ricaricati integralmente in circa 15 minuti. Audi PB18 e-tron può essere ricaricata anche mediante la tecnologia Audi Wireless Charging (AWC), cioè per induzione.

La vettura ha un peso molto ridotto per via dei materiali utilizzati, ma tra gli aspetti che più spiccano all’occhio di appassionati e non, vi sono gli speciali abbaglianti laser, derivati dalla vettura utilizzata per la classica 24h di Le Mans, che permettono un’ illuminazione a giorno anche nella notte più buia, soprattutto a velocità assai elevate.

La vettura, andando un pò in contro tendenza, non prevede nessun tipo di guida autonoma; è il solo conducente ad occuparsi di far muovere il mezzo, oltretutto senza le classiche dotazioni di comfort, visto che la vettura nasce per un uso corsaiolo.

Unica “chicca” la possibilità di spostare il sedile del guidare al centro dell’abitacolo, come una monoposto da Formula 1

P&F Rent - Realizzato da Siti Web Bergamo SEO M&M Web Project