IL SUV COMPATTO ED ECOLOGICO DI TOYOTA – TOYOTA C-HR HYBRID

luca marzo 31, 2017

Da ormai un mesetto a questa parte circola sempre più sulle nostre strade un nuovo piccolo Suv di casa Toyota, molto votato all’ecologico.

Stiamo parlando del nuovo Toyota C-HR che ha fatto il suo vero e proprio debutto alla fine dello scorso anno, con l’arrivo nelle concessionarie del marchio.

La nuova Toyota C-Hr ha un’anima molto votata all’ibrido, tant’è che quest’ultimo modello risulta essere quello più richiesto e acquistato dalla clientela, soprattutto formata da giovani e liberi professionisti.

La nuova Toyota si presente molto compatta, con un ottimo rapporto tra le sue dimensioni esterne e lo spazio abitativo interno. Di grande impatto, e grossa sorpresa, la buona visibilità anteriore, una plancia bella, futurista, molto ampia, ma che consente di avere a disposizione tutte le funzionalità di cui si necessita.

Da indiscusso padrone, all’interno dell’abitacolo, lo fa il grande touchscreen con cui si controllano tutte le funzionalità del mezzo, in modo semplice ed intuitivo, anche per chi non ha molta dimestichezza con la tecnologia e gli strumenti di bordo.

Buona la capacità di carico con un bagagliaio di 377 litri.

Segno distintivo invece che ci troviamo a bordo di una Hybrid, ce lo portano i numerosi profili retro-illuminati di colore blu.

Su strada la nuova Toyota C-Hr si comporta molto bene, soprattutto nel traffico cittadino.

Ha un grande spunto alla partenza anche se poi perde un po’ in velocità sul lungo; alla guida risulta agile, gradevole da condurre, ma ahimè meno sportiva di quanto si potesse immaginare.

Presenta un raggio di sterzata contenuto, una buona leggerezza dei comandi anche se, grande neo, manca la possibilità di avere dei paddle al volante per la cambiata automatica, ma questo purtroppo dipende dal cambio automatico che è di tipo “ad unico rapporto”, a variazione continua (non vi sono quindi marce vere e proprie che si innestano).

Interessante lo spunto autostradale, in ripresa dai 130 km/h.

La nuova Toyota C-Hr sicuramente raccoglie il meglio della sorella Prius, soprattutto sotto l’aspetto tecnologico e motoristico, grazie al motore 1.8 benzina da 90cv combinato ad un elettrico da 72cv.

La nuova Toyota C-Hr si posiziona quindi molto bene nel segmento dei suv compatti, ideale anche come company car e sicuramente interessante per la sua esclusività.

Già molto bene dotata di serie, la C-Hr si presenta con 3 differenti allestimenti, che con pochi ulteriori optionals la rendono completa e molto competitiva nei confronti delle altre presenze sul segmento di riferimento.

P&F Rent - Realizzato da Siti Web Bergamo SEO M&M Web Project